PNRR

 

Il 30 aprile 2021 il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) dell'Italia è stato ufficialmente trasmesso dal Governo alla Commissione europea e al Parlamento.

Il Piano si inserisce all’interno del programma Next Generation EU (NGEU), il pacchetto da 750 miliardi di euro concordato dall’Unione Europea in risposta alla crisi pandemica.

Il Piano italiano prevede investimenti pari a 191,5 miliardi di euro, finanziati attraverso il Dispositivo per la Ripresa e la Resilienza, lo strumento chiave del NGEU. Ulteriori 30,6 miliardi sono parte di un Fondo complementare, finanziato attraverso lo scostamento pluriennale di bilancio approvato nel Consiglio dei ministri del 15 aprile. Il totale degli investimenti previsti è pertanto di 222,1 miliardi di euro.

Il Piano include inoltre un corposo pacchetto di riforme, che toccano, tra gli altri, gli ambiti della pubblica amministrazione, della giustizia, della semplificazione normativa e della concorrenza. Si tratta di un intervento epocale, che intende riparare i danni economici e sociali della crisi pandemica, contribuire a risolvere le debolezze strutturali dell’economia italiana, e accompagnare il Paese su un percorso di transizione ecologica e ambientale. 

Il PNRR si articola in sei missioni.

La prima missione, "Digitalizzazione, Innovazione, Competitività, Cultura", stanzia complessivamente 49,1 miliardi – di cui 40,7 miliardi dal Dispositivo per la Ripresa e la Resilienza e 8,5 miliardi dal Fondo complementare.

La seconda missione, "Rivoluzione Verde e Transizione Ecologica", stanzia complessivamente 68,6 miliardi – di cui 59,4 miliardi dal Dispositivo per la Ripresa e la Resilienza e 9,1 miliardi dal Fondo complementare.

La terza missione, "Infrastrutture per una Mobilità Sostenibile", stanzia complessivamente 31,4 miliardi – di cui 25,4 miliardi dal Dispositivo per la Ripresa e la Resilienza e 6,06 miliardi dal Fondo complementare.

La quarta missione, "Istruzione e Ricerca", stanzia complessivamente 31,9 miliardi di euro – di cui 30,9 miliardi dal Dispositivo per la Ripresa e la Resilienza e 1 miliardo dal Fondo complementare.

La quinta missione, "Inclusione e Coesione", stanzia complessivamente 22,5 miliardi – di cui 19,8 miliardi dal Dispositivo per la Ripresa e la Resilienza e 2,7 miliardi dal Fondo complementare.

La sesta missione, "Salute", stanzia complessivamente 18,5 miliardi, di cui 15,6 miliardi dal Dispositivo per la Ripresa e la Resilienza e 2,9 miliardi dal Fondo.

Il Piano prevede un ampio programma di riforme, ritenute necessarie per facilitare la sua attuazione e contribuire alla modernizzazione del Paese e all'attrazione degli investimenti.

 

PROVVEDIMENTI NORMATIVI E DOCUMENTAZIONE UTILE

Monitoraggio e stato di attuazione delle misure previste dal PNRR nel 2021

Italia Domani, il portale del MEF dedicato al PNRR - Home portale Italia Domani

Legge 29 luglio 2021, n. 108 di conversione del Decreto-Legge n. 77/2021 e analisi “flash” del provvedimento a cura di ANCE

Suggerimento n. 531/26 del 2 agosto 2021

Le opportunità offerte dal PNRR per la Provincia di Monza e Brianza

Relazione tecnico finanziaria D.G.R. 5068 del 22 luglio 2021

Le 16 componenti del Pnrr - dotazione finanziaria

Il Pnrr - Governance, attuazione, impatto

Il Pnrr per il Mezzogiorno

Il Pnrr per la ricerca e l'innovazione

Il Pnrr per le Pubbliche amministrazioni

Il Pnrr per le famiglie

Il Pnrr per le imprese

Il Pnrr per i Comuni

Il Pnrr- La riforma della Pa

Il Pnrr in sintesi

Proposta di decisione di esecuzione del Consiglio relativa all'approvazione della valutazione del PNRR dell'Italia

Relazione tecnica D.L. 31 maggio 2021, n. 77

Relazione illustrativa D.L. 31 maggio 2021, n. 77

DECRETO LEGGE 31 maggio 2021, n. 77

12 maggio 2021 commento PNRR - ANCE

27 aprile 2021 commento PNRR - ANCE

Sintesi della struttura completa di intervento del PNRR - ANCE

Tabella riepilogativa degli investimenti di interesse per il settore delle costruzioni

Presentazione del PNRR - Ministero delle Infrastrutture e della Mobliità Sostenibili

Piano nazionale di ripresa e resilienza