Parità salariale - Il Ministero del Lavoro comunica il differimento del termine per la presentazione del rapporto biennale sulla situazione del personale maschile e femminile

Il Ministero del Lavoro, con comunicato pubblicato sul proprio sito il 28 settembre 2022, ha segnalato che il nuovo termine per la presentazione del Rapporto è prorogato al 14 ottobre 2022.

Suggerimento n. 585/104 del 29 settembre 2022


In data 3 dicembre 2021 (v. nostro suggerimento n. 776/2021) è entrata in vigore la Legge n. 162 del 2021 in materia di parità salariale con la quale si prevede che anche i datori di lavoro che occupano almeno 50 dipendenti siano tenuti alla trasmissione al Ministero del Lavoro del Rapporto di parità.

Per la suddetta trasmissione - per eseguire la quale è disponibile l'applicativo predisposto reso disponibile dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e reperibile all'indirizzo https://servizi.lavoro.gov.it, - era stato originariamente fissato il termine del 30 settembre 2022 che, a seguito della segnalazione di difficoltà nella compilazione del Rapporto stesso, è stato prorogato al 14 ottobre 2022.

Si segnala che è possibile reperire la guida alla compilazione del Rapporto cliccando qui, mentre è possibile visionare le relative FAQ cliccando qui.

Ricordiamo infine che, ai sensi dell’art. 47, co. 2, D.L. n. 77/2021, conv. L. n. 108/2021, le imprese che occupano almeno 50 dipendenti sono tenute a produrre, a pena di esclusione, copia del rapporto al momento della presentazione della domanda di partecipazione o dell'offerta in gare pubbliche a valere su risorse del PNRR e del PNC.

 

 


Referenti

Questo contenuto è riservato agli iscritti ad Assimpredil Ance. Se sei iscritto ad Assimpredil Ance, accedi. Se ancora non lo sei, scopri come fare.