Superbonus 110% FAQ

ASPETTI FISCALI (Presupposti soggettivi e oggettivi, cessione del credito e sconto in fattura)

 

  • 1) Chi può beneficiare del Superbonus 110%?

    Possono beneficiare della detrazione potenziata:

    - i condomini per gli interventi sulle parti comuni condominiali;
    - le persone fisiche al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni;
    - gli istituti case autonome popolari (IACP);
    - le cooperative di abitazione a proprietà indivisa;
    - le organizzazioni non lucrative di utilità sociale, le organizzazioni di volontariato e le associazioni di promozione sociale iscritte nel registro nazionale e nei registri regionali;
    - le associazioni e società sportive dilettantistiche limitatamente agli interventi destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi.

 

  • 2) Sono un unico proprietario di un edificio nel quale sono inserite più unità immobiliari accatastate in modo diverso: in tal caso si può parlare di parti comuni condominiali? posso usufruire del Superbonus 110%?

    No, l’Agenzia delle Entrate, mutando il proprio orientamento, con circolare n. 24/E dell’8 agosto 2020 ha escluso la possibilità per l’unico proprietario di un intero edificio in cui vi sono più unità immobiliari accatastate in modo diverso, di usufruire del Superbonus del 110%.

 

  • 3) Devo eseguire un intervento di isolamento termico su un edificio non riscaldato. Posso usufruire del Superbonus del 110%?

    No, una delle condizioni per poter fruire del Superbonus 110% e, in generale, dell’Ecobonus ordinario, è che gli interventi siano eseguiti su un edificio riscaldato.

  

  • 4) Se cambio gli infissi del mio appartamento che è in Condominio posso usufruire del Superbonus 110%?

    Si solo se le opere sulla singola unità immobiliare facente parte di un condominio sono effettuate congiuntamente ad uno degli interventi trainanti effettuati dal Condominio stesso e purché ci sia il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio e gli infissi possiedano le caratteristiche di trasmittanza termica richieste dalla normativa.

 

  • 5) Per usufruire del Superbonus 110% è obbligatorio effettuare uno degli interventi trainanti?

    Si, salvo l’ipotesi in cui l’edificio sia sottoposto ad almeno uno dei vincoli previsti dal codice dei beni culturali e del paesaggio o gli interventi strutturali siano vietati da regolamenti edilizi, urbanistici e ambientali.

 

  • 6) Qualora mi accorga che in un anno la detrazione d’imposta è superiore all’imposta lorda posso comunque recuperare in qualche modo, nell’anno successivo, la rata dell’anno che non ho potuto detrarmi?

    No la parte non utilizzata in detrazione in un determinato anno non può esser utilizzata negli anni successivi.

 

  • 7) Il titolare di un contratto di locazione può usufruire del superbonus 110% o la detrazione compete esclusivamente al proprietario dell’immobile?

    La detrazione compete, non solo al proprietario dell’immobile, ma anche ai soggetti che detengono l’immobile oggetto dell’intervento in base ad un titolo idoneo al momento di avvio dei lavori o al momento di sostenimento delle spese, se antecedente all’avvio dei lavori. Pertanto, l’inquilino, titolare di un contratto di locazione regolarmente registrato, potrà usufruire della detrazione purché abbia l’approvazione del proprietario dell’immobile.

 

  • 8) Sono titolare di reddito di impresa e proprietario all’interno di un Condominio di alcune unità immobiliari. Posso usufruire del Superbonus 110%?

    I titolari di reddito di impresa rientrano tra i beneficiari della detrazione nella sola ipotesi di partecipazione alle spese per interventi effettuati sulle parti comuni condominiali e non per gli interventi effettuati sulle singole unità immobiliari di cui sono proprietari.

 

  • 9) Se usufruisco del Superbonus 110% per gli interventi su parti comuni condominiali e sono proprietario di più unità immobiliari inserite nello stesso Condominio, posso usufruire del Superbonus 110% anche per le opere effettuate sulle singole unità immobiliari?

    Le persone fisiche possono usufruire del Superbonus 110% per interventi realizzati su un massimo di due unità immobiliari e solo se le opere sono effettuate congiuntamente agli interventi eseguiti sulle parti comuni del condominio che danno diritto al Superbonus.

 

  • 10) Ci sono limiti al numero di unità immobiliari sulle quali si possono effettuare gli interventi ai fini del Sisma bonus 110%?

    No, gli interventi antisismici possono essere effettuati su tutte le unità abitative, anche in numero superiore alle due unità.

 

  • 11) Devo effettuare interventi di “ristrutturazione edilizia” (sostituzione dei bagni e modifica dell’impiantistica), che non prevedono interventi di riqualificazione energetica, su l’immobile di cui sono proprietario in via esclusiva e che non fa parte di un condominio. Posso usufruire del Superbonus 110%?

    No, in quanto l’intervento non risponde ai requisiti antisismici e di efficientamento energetico previsti ai fini di poter fruire del Superbonus 110%. Per le spese sostenute il proprietario potrà fruire della detrazione pari al 50% con limite di spesa di 96.000 euro, ripartita in dieci anni.

 

  • 12) Devo effettuare un intervento di isolamento termico con i requisiti tecnici previsti ai fini di accedere al Superbonus 110%. L’intervento è effettuato presso un’abitazione accatastata nella categoria A8 (ville). Posso usufruire del beneficio?

    No, il Superbonus 110% non spetta per gli interventi effettuati su unità immobiliari residenziali appartenenti alle categorie catastali A1 (abitazioni signorili), A8 (ville) e A9 (castelli).