Agevolazione 50% risparmio energetico: trasmissione dati Enea

I dati degli interventi di ristrutturazione edilizia eseguiti nel 2018 per i quali si usufruisce della detrazione Irpef del 50% devono essere comunicati all’Enea se comportano una riduzione dei consumi energetici e/o l’uso di fonti rinnovabili di energia.

Suggerimento n. 531/0 del 29 novembre 2018


Come è noto, la Legge di Bilancio 2018, oltre ad aver prorogato per l’anno 2018 la detrazione Irpef per le ristrutturazioni edilizie nella misura elevata del 50% per le spese sostenute sino al 31 dicembre 2018, ha introdotto l’obbligo, in analogia a quanto già previsto per la detrazione del 65%, di trasmettere all’Enea i dati relativi agli interventi che comportano una riduzione dei consumi energetici e/o l’uso di fonti rinnovabili di energia.

L’invio della documentazione va effettuato attraverso il sito http://ristrutturazioni2018.enea.it (operativo dallo scorso 21 novembre) entro 90 giorni a partire dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo. Solo per gli interventi la cui data di fine lavori o di collaudo è compresa tra il 1° gennaio 2018 ed il 21 novembre 2018 il termine dei 90 giorni decorre da quest’ultima data.

Alla luce di tale adempimento, gli uffici finanziari hanno aggiornato la guida “Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali”, qui allegata e disponibile sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it includendo specifiche indicazioni riguardo il nuovo obbligo di trasmissione oltre ad un elenco degli interventi soggetti all’obbligo di comunicazione, riepilogati nella tabella in allegato.

 

 


Referenti

Questo contenuto è riservato agli iscritti ad Assimpredil Ance. Se sei iscritto ad Assimpredil Ance, accedi. Se ancora non lo sei, scopri come fare.